Il 20 Marzo 2015, nel Teatro la Perla di Torreglia (PD), la compagnia Gli Inesistenti, Teatro Filosofico di Padova, ha presentato la lettura quasi integrale del dramma sacro PASSIO, di fronte a spettatori qualificati, convenuti in numero apprezzabile. L’opera rivive i momenti salienti della passione di Cristo e dell’Antico Testamento, ai quali si alterna una serrata disputa fra i tre protagonisti: L’Empio, che contesta e dissacra i contenuti della fede cristiana, L’Angelo, che li conferma dogmatico e rampogna aspramente la blasfemia del contestatore, un Girovago, che rivendica il primato del dubbio fecondo, unico strumento di cammino verso la conoscenza. È  intervenuto alla manifestazione il Teologo Don Roberto Ravazzolo, che al termine della lettura ha guidato un interessante dibattito con il pubblico sui temi proposti dal libro. 

_ _ _ _ _ _ _ _ _

“Il libro di Bernabei è un gioiello sia dal punto di vista editoriale (bellissimo!) sia dal punto di vista poetico. È una via crucis drammatica e profondamente sentita, ricca di spunti di riflessione esistenziale e religiosa. I versi sono perfetti metricamente e scorrevoli come una melodia musicale. I tanti personaggi formano non solo la folla che poteva esserci in quel giorno di passione, ma i tanti che si sono incontrati o scontrati col Cristo, durante questi duemila anni. Opera liturgica e laica senza soluzione di continuità, come sa esserlo solo la buona e grande poesia”.

Corrado Di Pietro


V I D E O

 Gli Inesistenti - Passio (Bernabei)

Gl’interpreti, da sinistra: Amato Maria Bernabei (voci varie) Enrico Martino (Girovago e Giuda)
Valter Zanardi (L’Empio)  Massimiliana Bettiol (L’Angelo) Manuela Romanello (voci varie)
Robertina Bozza (voce narrante) Fabrizio Ventimiglia (voce fuori campo: Cristo)
Commento musicale a cura di Valter Zanardi

_ _ _ _ _ _ _ _ _

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.